Mission

Il nostro progetto si ispira al tòpos e all’èthos della Magna Grecia, portatrice del primo fondamentale modello sistemico, culminato nell’organizzazione sociale e politica delle pòlis, che ha connotato in modo indelebile lo sviluppo della civiltà occidentale.

Intendiamo pertanto contribuire alla promozione e alla valorizzazione di un territorio – in particolare quello della costa jonica italiana compreso fra Crotone, Metaponto e Taranto – segnato dall’insegnamento pitagorico e perciò culla della cultura scientifica del mondo moderno e contemporaneo.

La nostra mission, perciò, si declina nell’ambito del turismo culturale, intercettando quelle nuove forme di turismo (sociale, verde, religioso, archeologico, enogastronomico, etc.) basate sull’offerta di percorsi d’identità incentrati sulla condivisione e lo scambio e favorendo lo sviluppo di un sistema a “rete” capace di rappresentare i valori delle comunità dell’antica Magna Grecia.

Da questa consapevolezza prende le mosse un’articolata proposta di ricettività, che spazia dall’albergo diffuso all’accoglienza assistita, affinché il viaggiatore possa appropriarsi dell’anima di questi luoghi sperimentando un unicum di saperi, tradizioni e identità.

 

Obiettivi

Creare la rete per sviluppare servizi/prodotti e progetti di marketing territoriale finalizzati alla tutela e alla valorizzazione delle identità/tipicità del territorio e dei beni immateriali che lo caratterizzano.

Promuovere iniziative e politiche di network tra imprese e cittadini creando sistemi economico-sociali “locali” autosufficienti.

Contribuire alla creazione e alla qualificazione di occupazione, specialmente giovanile, attraverso l’attualizzazione e la valorizzazione dei saperi e delle abilità tradizionali.

Stabilire uno scambio permanente con Università e Istituti di ricerca con l’obiettivo di formare, attraverso l’attivazione di specifici corsi di laurea, master e dottorati, professionalità attinenti al turismo, sempre più considerata attività a forte intensità umana e relazionale (labour intensive).

Favorire l’espansione sui mercati interni ed esteri delle attività di produzione e/o di servizio presenti nei territori.